I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

28 maggio

Santa Urszula (Orsola) Ledochowska

17 aprile 1865 - Roma, 29 maggio 1939

Giulia Maria Ledochowska, Orsola in religione, nacque nel 1865 a Loosdorf, in Austria. A 21 anni entrò tra le Orsoline di Cracovia. Spese la sua vita a favore del prossimo peregrinando tra la Russia, la Svezia e la Finlandia. In Svezia diede alla luce anche un giornale cattolico, il Solglimstar, che si pubblica ancora oggi, sotto un altro nome. Proseguì la sua opera di evangelizzazione, spostandosi ad Aalborg, in Danimarca dove rimase dal 1917 al 1919 quando, finita la prima guerra mondiale, potè tornare nella sua Cracovia. Nel 1920 si staccò dalla sua congregazione per crearne un'altra: le Orsoline del Sacro Cuore di Gesù agonizzante. con il preciso compito di occuparsi dei meno abbienti, dei bambini, dei poveri e dei vecchi. Morì nel 1939.

Dio onnipotente, Amore eterno, tu hai chiamato Sant’Orsola, a seguire il tuo diletto Figlio sulla via dei consigli evangelici nella totale donazione a Cristo e al suo Corpo che è la Chiesa.
Le hai insegnato a vivere nella preghiera, nell’umiltà, nella serenità d’animo e a lavorare con zelo per estendere il regno del Sacro Cuore di Gesù. L’hai scelta come strumento del tuo amore per gli uomini tramite l’apostolato dell’educazione e del servizio ai più bisognosi. Le hai dato un cuore sensibile ed aperto ad ogni persona, a chi soffre ed è solo, a chi è privo di speranza e in cerca del senso della vita. Ti preghiamo, dona anche a noi il coraggio e la perseveranza, affinché sul suo esempio e per sua intercessione viviamo ogni giorno nello spirito d’amore e di servizio a te, alle nostre sorelle e ai nostri fratelli. Per Cristo nostro Signore. Amen.